Welcome

Psichiatria per Professioni Sanitarie



Nel corso del tempo e nelle diverse civiltà la “follia” ha profondamente mutato significato, valore ed importanza. Anticamente le malattie mentali erano interpretate come punizioni o segni di intervento soprannaturale, divino o demoniaco. Il primo a trattare della malattia mentale come malattia medica fu Ippocrate. Ippocrate (460 a.C-377 a.C.) ipotizzò che la condizione di salute o malattia, fisica o mentale, fosse la risultante dell’equilibrio o dello sbilanciamento di quattro umori (“teoria umorale”): bile nera, bile gialla, sangue e flegma. L'acqua corrisponderebbe alla flegma che ha sede nella testa, la terra corrisponderebbe alla bile nera che ha sede nella milza, il fuoco alla bile gialla (detta anche collera) con sede nel fegato, l'aria al sangue la cui sede è il cuore. Più tardi, nelle società romane, si riaffermò la connotazione mistica della follia, ed insieme ad essa la diffusione di trattamenti di tipo religioso-filosofico da parte di sacerdoti, saggi o studiosi.

Manuale scritto da
Loredana Lia 
Alessandro Serretti 




Clicca qui per scaricare il file

____________________________________________________________________________________

Se hai problemi a scaricare il file clicca sul pulsante sottostante


Se ti piace il nostro sito invita i tuoi amici sulla nostra pagina facebook




Condividi il post :

Posta un commento

Ti è stato utile questo post? Scrivi il tuo giudizio

Walt Dysney Dylan Dog Speciale Scuola Comunicazioni Quotidiani Leggi e Norme Sostieni il sito
 
Support : Creating Website | Scitum |
Copyright © 2014. Scitum - All Rights Reserved
Published by Scitum
Proudly powered by Scitum